Diario di bordo, giorno #1

Ci troviamo in questi giorni a Poggio Mirteto, dove si svolge la terza fase di formazione del progetto Pandora, un training course sulle questioni di genere organizzato dall’associazione Lunaria e che ha già realizzato le prime due fasi in Messico e in Perù.

Insieme a noi, ci sono volontari di altre associazioni, da paesi diversi (Spagna, Francia, Italia principalmente) e che hanno background differenti: qualcuno si occupa di questioni di genere, altri di volontariato, altri ancora di metodologie legate all’educazione sessuale. I facilitatori invece non sono solo europei: ci sono messicani, ecuadoregni e peruviani che hanno partecipato alle precedenti fasi del progetto.

Il progetto ha il fine di mettere in rete le conoscenze, e di sviluppare poi strumenti ed azioni concrete per favorire l’equità di genere e l’empowerment femmile. e sviluppare poi strumenti ed azioni concrete per favorire l’equità di genere e l’empowerment femmile.

La giornata è cominciata con attività per focalizzare la differenza tra educazione formale, informale e non formale. Poi ci siamo messi a discutere su cosa significhi per noi genere e cosa sesso. Più o meno ne è venuto fuori unanimemente che sesso è biologico e genere culturale.

Saluti dal progetto Pandora! Restate aggiornati sul nostro blog!