Nelle giornate dell’11 e 12 dicembre abbiamo realizzato, presso la scuola media inferiore dell’Istituto Comprensivo di Cave, attività di educazione non formale alle differenze, orientate all’antirazzismo.
Abbiamo scelto il laboratorio “Conosciamo il Mondo” per ragionare insieme ai ragazzi sull’importanza dei viaggi, degli spostamenti e delle migrazioni delle persone, che nel corso della storia hanno attraversato oceani e continenti diffondendo culture e sapori, per arrivare al mondo come oggi lo conosciamo con la consapevolezza che le trasformazioni e le “contaminazioni” culturali non sono certo finite, ma in continuo movimento.
Giocando, abbiamo intrapreso un viaggo che attraverso la storia e la geografia ci ha aiutato a conoscere l’origine di alcuni oggetti o cibi per noi di uso quotidiano, ma con percorsi lunghissimi alle proprie spalle. Un viaggio per provare a scoprire che siamo “Tutti diversi, ma anche tutti uguali” e che avere paura delle diversità può essere un ostacolo alla conoscenza.
Le attività si sono svolte nell’ambito del progetto Scuola e Volontariato attivato e promosso da CESV-SPESE Centri Servizi per il Volontariato del Lazio  e in collaborazione con il progetto “Un mare di Cultura” realizzato dall’Associazione C.A.M.I. (Centro Artistico Musicale Italiano), ideato e diretto da Igor Geat nell’ambito del progetto regionale FuoriClasse On Demand.